Cresce la paura per il rischio che le navi vadano a sbattere contro le mine sul Mar Nero, che è una delle autostrade del mare su cui passano il grano e altre materie prime fondamentali. Per ora a farne le spese sono stati i pescatori bulgari, dopo che le autorità locali hanno diffidato i pescherecci a non uscire in mare aperto per la possibile presenza di bombe. Si sono trasferiti nella parte occidentale del Mar Nero a causa di una tempesta e sono una delle parti in conflitto. Secondo il servizio internazionale di allerta alla navigazione, la possibile presenza di mine nel Mar Nero occidentale rende la navigazione “pericolosa” in caso di dubbio. Il ministero greco dei trasporti marittimi ha confermato di aver ricevuto avvisi simili a Novorossijsk. Ai cittadini delle zone di Dobrich, Varna e Burgas è stato chiesto di rimanere vigili e di allertare le autorità in caso di eventi sospetti. Il Lloyd’s Joint War Committee ha inserito parti del Mar Nero in un elenco di aree “ad alto rischio”.

You may also like

NASA Artemis I

La distanza massima che Orion raggiungerà dalla Luna durante la missione è di oltre 92.000 ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *