L’esercito russo ha chiesto ai funzionari ucraini di deporre le armi a Mariupol in cambio del passaggio sicuro dei civili fuori dalla città portuale sudorientale lunedì mattina. Le 5 del mattino è ambientato da Mikhail Mizintsev. La scadenza dell’ora di Mosca che andava e veniva in una dichiarazione in cui affermava che le sue forze avrebbero aperto due corridoi fuori Mariupol a est e a ovest lunedì, mentre l’esercito russo continuava a bombardare la città assediata. Poche ore dopo che i funzionari ucraini hanno riferito del bombardamento militare russo di una scuola d’arte di Mariupol, Mizintsev ha affermato che si è sviluppata una terribile catastrofe umanitaria. Ho detto di aprire un corridoio invece di scrivere 8 pagine di lettere. L’attacco alla scuola d’arte di Mariupol è stata la seconda volta in una settimana che le forze russe hanno colpito un edificio che ospitava civili. La città di Mariupol è stata bombardata dalle forze russe dal 24 febbraio. Mariupol è la città più grande della parte della città controllata dall’Ucraina ed è di grande importanza strategica per le forze russe. Gli analisti militari occidentali notano che anche se Mariupol fosse stato catturato dalle forze russe, le truppe che stavano combattendo un blocco sarebbero ancora lì. L’Istituto per lo studio della guerra ha affermato che i combattimenti a Mariupol stavano costando tempo, iniziativa e potenza di combattimento all’esercito russo.

You may also like

NASA Artemis I

La distanza massima che Orion raggiungerà dalla Luna durante la missione è di oltre 92.000 ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *