Il 6 gennaio il Dipartimento di Giustizia ha ripreso le riprese delle telecamere di sicurezza in tutto il Campidoglio. Una coppia sposata in Georgia è stata arrestata in connessione con la rivolta del Campidoglio. Una coppia sposata della Georgia è stata arrestata e accusata in relazione alla rivolta del Campidoglio del 6 gennaio dopo che una serie di post su Facebook, filmati di sicurezza e suggerimenti anonimi hanno portato gli agenti dell’FBI alla loro porta. Charles Hand III e Mandy Robinson-Hand, di Butler, Georgia, sono accusati ciascuno di quattro capi di imputazione connessi al loro presunto ruolo nell’insurrezione, incluso l’ingresso e la permanenza in un edificio riservato, condotta disordinata e dirompente e sfilata, dimostrazione o picchettaggio in un palazzo del Campidoglio. Secondo i pubblici ministeri, la coppia è stata catturata su filmati di sicurezza in tutto il Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio e identificata dal cappello da baseball rosso dell’Università della Georgia di Charles Hand. Un testimone anonimo che conosce una coppia della Georgia ha identificato le Mani dal filmato all’interno del Campidoglio, hanno detto i pubblici ministeri. Charles Hand è stato filmato mentre rompeva un pezzo di recinzione di metallo fuori dal Campidoglio e lo metteva nella tasca posteriore dei pantaloni. Secondo gli atti del tribunale, la coppia è entrata nell’edificio attraverso una porta alle 14:30. I pubblici ministeri affermano che i filmati delle telecamere di sicurezza mostrano Carlo Mano III che rompe un pezzo di recinzione di metallo e lo mette in tasca. Secondo i pubblici ministeri, le forze dell’ordine sarebbero state coinvolte in un alterco fisico all’interno dell’edificio. Sia Charles Hand che Mandy Robinson-Hand hanno documentato le loro esperienze su Facebook. Secondo i pubblici ministeri, Charles Hand ha detto di aver assistito a migliaia di americani arrabbiati che marciavano sul Campidoglio per protestare e fermare la certificazione delle elezioni. Una persona ha detto agli investigatori che una donna di nome Mandy Robinson-Hand ha scritto i propri post in cui diceva: “Siamo nella capitale”.