Gli spettacoli online di estrema destra sono stati rimossi nell’autunno del 2020 dopo che i principali social media e società tecnologiche hanno iniziato a rimuovere gli account che diffondono la teoria del complotto. Nell’ultima settimana, mentre i repubblicani hanno aperto un attacco fuorviante al giudice Ketanji Brown Jackson in quanto troppo indulgente con i criminali che abusano sessualmente di bambini, Red Pill News e X22 Report hanno pubblicato video in cui si affermava che la sua nomina alla Corte Suprema da parte del presidente Biden era la prova che chiunque avesse bisogno Quello. La società ha sede a Toronto e ha decine di milioni di dollari in finanziamenti da imprenditori di centro destra. Il signor Carusone ha affermato che il lavoro svolto per persuadere i giganti di Internet a essere più aggressivi nel controllare i contenuti falsi e incitare ha impedito a molti di essi di raggiungere un pubblico più ampio. Chris ha detto che non aveva intenzione di creare una piattaforma in cui i contenuti di destra fossero preferiti quando l’ha avviata. L’approccio adottato dalle grandi aziende tecnologiche dieci anni fa, quando hanno iniziato a promuovere i contenuti di un gruppo selezionato di influencer rispetto agli utenti di tutti i giorni, era un’alternativa a quella che aveva immaginato. In un’intervista con un famoso creatore di contenuti, il signor Pavlovski ha affermato che sono semplicemente neutrali. Ha rimproverato i social media e le società di motori di ricerca come DuckDuckGo, che è popolare sulla destra, quando ha affermato che avrebbe allontanato le persone dai siti che promuovevano la disinformazione sull’invasione russa dell’Ucraina. La visione democratizzante della parola online ha fatto appello principalmente alle persone di destra. Un vasto pubblico da avere, e uno che alcuni che studiano i contenuti di estrema destra online avvertono, è stato lasciato incontrollato per diventare una potente arma politica per i conservatori e i sostenitori di Trump. Ha costruito la propria infrastruttura di servizi cloud e capacità di streaming video per offrire a sé e ai suoi partner una maggiore indipendenza dalle Amazon e Microsoft di Internet e la certezza che possono essere chiusi se uno di quei fornitori decide di staccare la spina contenuto discutibile. L’esperienza del social network Parler, che ha effettivamente chiuso una volta che Amazon ha dichiarato che non avrebbe più ospitato il sito sui suoi servizi informatici, incombe nelle menti dei fan di Rumble. La promessa di indipendenza dai giganti della tecnologia ha portato Trump a chiedere a Rumble di fornire tecnologia e servizi cloud per Truth Social, che ha lottato per diventare completamente operativo da solo. A dicembre, Trump ha dichiarato in una dichiarazione di aver scelto Rumble perché era tra i fornitori di servizi che non discriminavano l’ideologia politica. Rumble non tollera nulla che sia razzista, promuova la violenza o infranga la legge. La società non parla dei famosi creatori nei comunicati stampa, come Alex Jones, che è stato bandito da YouTube e da altre piattaforme mainstream nel 2018 e ora ha più di 100.000 follower. I dati sul traffico disponibili per i singoli siti includono molte sovrapposizioni da parte degli utenti che ne frequentano più di uno, quindi è difficile dire quanto sia ampio il pubblico per i contenuti hard-right. Il signor Bongino ne ha fatto la sua piattaforma video preferita dopo che gli è stato impedito di raccogliere entrate pubblicitarie dal sito. Nelle settimane e nei mesi successivi, quando Trump si è rifiutato di accettare la sua sconfitta alle elezioni e ha bloccato i contenuti di YouTube che hanno rafforzato le sue false affermazioni di frode elettorale diffusa, anche altri sono saliti a bordo con Rumble. Il giorno dopo l’annuncio della partnership OAN, il signor Pavlovski ha insistito sul fatto che la sua azienda non avrebbe censurato i discorsi politici.