Mosca è accusata di aver portato con la forza centinaia di migliaia di civili dalle città ucraine distrutte alla Russia, dove alcuni potrebbero essere usati come “ostaggi” per fare pressione su Kiev affinché si arrendesse. Più di 400.000 persone, inclusi 84.000 bambini, sono state portate in Russia. Molte persone nelle regioni orientali dell’Ucraina sostengono stretti legami con Mosca. Una grande nave da sbarco russa è stata affondata dalla marina ucraina vicino alla città portuale di Berdyansk, che è stata utilizzata per trasportare veicoli blindati. In un vertice di emergenza della NATO a Bruxelles, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha supplicato gli alleati occidentali tramite video per aerei, carri armati, razzi, sistemi di difesa aerea e altre armi, dicendo che il suo paese sta “difendendo i nostri valori comuni”. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, in Europa per il vertice e altri incontri ad alto livello, ha assicurato che sono in arrivo ulteriori aiuti, anche se sembrava improbabile che l’Occidente desse a Zelenskyy tutto ciò che voleva, per paura di innescare una guerra molto più ampia. La Russia consentirà il passaggio sicuro a 67 navi provenienti da 15 paesi che sono bloccate nei porti ucraini a causa del pericolo di bombardamenti e mine. Circa 400.000 persone sono state evacuate in Russia dall’inizio dell’azione militare nell’Ucraina orientale. Il Governatore della Regione di Donetsk. Denisova ha detto che una donna di 92 anni di Mariupol è stata costretta ad andare a Taganrog, nel sud della Russia, dopo essere stata trasferita con la forza nel territorio dello stato aggressore. Secondo i funzionari ucraini, i russi stanno prendendo i passaporti delle persone e li stanno spostando nei “campi di filtrazione” nell’est del paese prima di inviarli nelle aree depresse della Russia. Mariupol, la città portuale devastata nell’est del paese, è stata tra quelle prese. Secondo il ministero, le truppe russe stanno confiscando i documenti di identità ad altre 15.000 persone a Mariupol. Secondo il ministero, i russi intendono usarli come ostaggi e esercitare una maggiore pressione politica sugli ucraini. Secondo Zelenskyy, migliaia di persone sono morte nel primo mese di guerra. Milioni di persone sono uscite dal paese, alcune si sono spinte al limite dopo aver cercato di restare.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.