Taiwan è stata svegliata dalla possibilità di un attacco improvviso da parte del suo vicino più grande e potente: la Cina. L’invasione ha dato nuovo peso alla visione autoritaria del leader cinese, che da tempo rivendica l’autogoverno di Taiwan per il “ringiovanimento” della Cina. In una fitta e umida foresta nel centro di Taiwan a marzo, un gruppo di soldati di riserva dell’esercito si è addestrato più duramente di quanto non fosse in passato. Gli Stati Uniti invieranno forze militari a Taiwan per aiutarlo nel suo dilemma di difesa?. Gli Stati Uniti non offrono garanzie di sicurezza esplicite, una strategia che spera eviti di provocare Pechino o incoraggiare Taiwan a dichiarare l’indipendenza formale. L’enorme contraccolpo economico e diplomatico che la Cina subirebbe per un’invasione potrebbe dissuadere Xi dal perseguire un’unificazione pacifica con Taiwan. Il ministro della Difesa ha detto durante il fine settimana che Pechino avrebbe combattuto fino alla fine per Taiwan. Michael Tsai è un ex ministro della Difesa di Taiwan. Chissà quando il P.L.A. accadrà a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina. Diverse esercitazioni militari condotte a gennaio erano intese come una dimostrazione di forza nei confronti della Cina, per dimostrare come Taiwan intendesse impedire agli invasori di invadere il suo spazio aereo, atterrare sulle sue spiagge e conquistare le sue città. Il conflitto in corso al centro della strategia di difesa di Taiwan si è riflesso nelle esercitazioni. Taiwan si era avvicinata alla minaccia di un’invasione da parte della Cina acquistando o sviluppando armi tradizionali e costose come i jet da combattimento esposti nella base aerea. Secondo i sostenitori della strategia, Taiwan potrebbe facilmente schierare missili Harpoon portatili, che possono attaccare le navi. Lee Hsi-min, l’ex capo della Marina di Taiwan e capo di stato maggiore generale, è stato uno dei sostenitori più accesi dell’approccio asimmetrico. Un assalto a tutto campo a Taiwan, che coinvolgesse forze aeree, navali e di terra, sarebbe più complesso dell’invasione russa dell’Ucraina, ma alcuni funzionari della difesa americani e taiwanesi pensano che nei prossimi anni Pechino sarebbe in grado di farcela. Se la deterrenza fallisce, la cosiddetta strategia del porcospino potrebbe consentire a Taiwan di guadagnare tempo per aiutare gli Stati Uniti. Taiwan sarebbe in grado di resistere per 24 ore e che la Cina dovrebbe affrontare pressioni internazionali, secondo il presidente Tsai. Ha acquistato missili Harpoon e altre armi in linea con il cambiamento strategico, ma deve affrontare la resistenza di alcuni leader militari. I leader militari affermano che i missili a lungo raggio potrebbero scoraggiare Pechino. I caccia sono in grado di rispondere alle forze cinesi vicino a Taiwan. A meno che gli Stati Uniti e i loro alleati non aiutino, la difesa di Taiwan probabilmente crollerà se la Cina invaderà. Ou Si-fu è ricercatore presso l’Institute for National Defence and Security Research. Il signor Hu, un corridore di mezza maratona, ha detto che i quattro mesi di servizio lo hanno lasciato 13 libbre più pesante e nella peggiore forma della sua vita. Il ministero della Difesa di Taiwan ha dichiarato in una dichiarazione di aver raggiunto il 95% dei suoi obiettivi di reclutamento lo scorso anno. Sun Li-fang, portavoce del ministero della Difesa di Taiwan, ha affermato che i militari hanno dovuto tenere conto della sicurezza nella progettazione del proprio addestramento e che i requisiti di idoneità fisica per i coscritti sono stati allentati in linea con la guida scientifica. Sta testando un programma che dura due settimane invece di una, con più ore dedicate all’addestramento al combattimento. Molti a Taiwan erano stati a lungo indifferenti ai progressi della Cina e si erano rassegnati alla sconfitta o erano ciecamente ottimisti sul sostegno degli Stati Uniti. Il signor Lee, l’ex capo della marina, e altri hanno esortato Taiwan a creare una forza di difesa territoriale composta da civili. Il fondatore di Forward Alliance, un gruppo non governativo che tiene seminari di protezione civile, ritiene che una forza civile addestrata potrebbe essere la punta della lancia nella difesa di Taiwan.