Un degno scenario per l’ormai tradizionale gara di regolarità sarà creato dal ritorno nel fine settimana della Trieste-Opicina, che farà rivivere i fasti della classicissima gara di velocità in salita che qui si tenne dal 1911 al 1971. Raduno di auto d’epoca in piazza Unità Foto dei giornali locali Organizzato dal Club dei Venti all’Ora, l’evento si articola in due sezioni. Il presidente del Club dei Venti all’Ora Paolo Grava, il vice Fulvio Martinelli e il consigliere e designer della pista Maurizio Grio hanno spiegato il record di iscritti tre stagioni fa. Anche gli stranieri sono tornati in gran numero, circa il 40% dei partenti, il vero punto di forza dell'”Historic”, che vanta anche, unico evento in Italia, la validità per il campionato di regolarità carinziano e per l’Alpe Adria Classic Challenge. “. Nel contesto delle due giornate, di grande attualità sono i panorami e le eccellenze turistiche ed enogastronomiche di Trieste e della regione. Le auto partono da piazza Unità il sabato alle ore 10.00. Il percorso conduce le auto alle porte di Grado, con una visita alla Basilica di Aquileia per rientrare in piazza. La domenica le vetture partono da Piazza Unità alle 9.30 per una serie di sorpassi di precisione, tra cui quello all’ippodromo dalle 10 alle 12 per rientrarvi alle 13. Il programma è tratto dal “Tour Trieste-Opicina”. Gli equipaggi dell'”Historic” si recano a Marano Lagunare, dove sono protagonisti di un’escursione in Laguna e ai Casoni, per poi rientrare in serata all'”Historic”. Il Museo della Guerra per la Pace di Diego de Henriquez è stato visitato domenica.