L’ispirazione per la ricerca di soluzioni bipartisan per la cura dei pazienti è stata data da legislatori che hanno avuto esperienze personali con la malattia. Payne ha detto all’evento che trovare modi per alleviare le lotte delle persone con malattie renali croniche non dovrebbe essere una battaglia politica. Secondo Payne, un modo in cui il Congresso può aiutare a far progredire la cura dei reni è ampliare le opzioni di screening e assicurarsi che tutti abbiano accesso ai farmaci giusti. Payne ha affermato che un maggiore screening è la chiave per assicurarsi di arrivare alle persone in tempo prima che abbiano bisogno di un trapianto. Payne ha detto che parla sempre con i suoi colleghi dall’altra parte del corridoio perché non sono partigiani. Circa 37 milioni di persone negli Stati Uniti hanno una malattia renale cronica secondo i Centers for Disease Control and Prevention. Il Congresso ha mostrato un certo bipartitismo quando si tratta di assistenza sanitaria, poiché l’8 giugno la Camera ha approvato in modo schiacciante una legislazione che facilita una più rapida revisione da parte della FDA di nuovi farmaci e tecnologie, ampliando le opzioni di cura. La legge FDA sarà firmata entro il 1 agosto. Sia ora che in futuro, se i repubblicani prenderanno il controllo della Camera, il bipartitismo su questo tema è possibile, secondo l’uomo che ha detto che suo figlio è stato curato per i suoi reni. I servizi di telemedicina che potrebbero aumentare il trattamento domiciliare per le persone con malattie renali croniche dovrebbero essere estesi oltre la durata dell’epidemia di COVID-19. Una delle cose su cui possiamo sederci in modo bipartisan è la telemedicina. I legislatori cercano un percorso bipartisan per migliorare l’assistenza.