Il Ministero dello Sviluppo Economico offrirà incentivi per i giovani e le donne negli anni a venire. La notizia del MISE dello scorso 17 marzo afferma che altri 150 milioni di euro sono previsti per le micro e piccole imprese. Micro e piccole imprese composte da giovani e donne riceveranno dal MISE altri 150 milioni di euro. Come evidenziato nel decreto direttivo 16 marzo 2022, pubblicato con la notizia pubblicata sul sito web dello stesso Ministero il giorno successivo, nuove domande potranno essere presentate a partire da oggi, 24 marzo, alle ore 12.00. I destinatari del provvedimento denominato “ON – Oltre le nuove imprese a tasso zero” sono i seguenti: I sussidi sono costituiti da prestiti a tasso zero e contributi a fondo perduto per progetti imprenditoriali con costi fino a 3 milioni di euro. I requisiti, le modalità di richiesta e gli altri aspetti relativi all’impianto sono stati stabiliti dal decreto MISE. Trattandosi di rifinanziamento, i requisiti e la modalità di presentazione della domanda non sono cambiati rispetto a quanto previsto dal decreto del MISE del 4 dicembre 2020. La fase di valutazione delle domande si compone di due fasi: Una volta superata la prima fase, il richiedente deve integrare la domanda con: Una volta completata la valutazione, viene concesso il finanziamento e viene monitorata l’attuazione dei progetti. I business plan devono essere avviati dopo la presentazione della domanda e devono essere conclusi entro 24 mesi dalla data del contratto di finanziamento. Per presentare la domanda è necessario seguire la procedura online di Invitalia. I documenti da allegare alla domanda sono diversi, e si possono trovare nella pagina specifica del portale Invitalia. Il modello della domanda varia a seconda dei richiedenti: Per quanto riguarda la prima fase della valutazione, deve essere allegata la seguente documentazione: Dal sito sono scaricabili due guide per la corretta compilazione delle domande.