Rice è stato il primo repubblicano della Camera a perdere la sua rielezione dopo aver votato per mettere sotto accusa l’ex presidente. Diverse altre persone, inclusa la rappresentante Liz Cheney. Il vicepresidente del comitato ristretto del 6 gennaio rischia di perdere. Fry è emerso da un campo di sette candidati che avevano attaccato senza sosta la Rice per il suo voto di impeachment. Fry ha vinto più della metà dei voti. Rice ha citato le deboli richieste di moderazione di Trump mentre il Campidoglio era sotto assedio, spiegando il suo voto in quel momento. Questo fallimento è del tutto inaccettabile. La Rice sta cercando di convincere il suo distretto che votare per l’impeachment era la cosa giusta da fare. Ha detto in un dibattito a maggio: “L’unica differenza tra me e tutti quei leader a Washington che hanno detto: ‘Oh, Donald Trump è andato troppo oltre, dovrebbe essere messo sotto accusa’.. e poi ha votato nell’altro modo: ho preso la posizione di principio. Rice è stato martellato per il suo voto da Fry, che ha pubblicato annunci pubblicitari accusandolo di unirsi all’estrema sinistra in un impeachment. Sebbene i candidati approvati da Trump abbiano avuto la tendenza a emergere in testa alle primarie del GOP, ha subito diverse perdite di alto profilo. In Georgia, la maggior parte delle sue scelte per l’ufficio in tutto lo stato ha perso e molti dei suoi altri avalli sono in ballottaggio.