Diversi gruppi democratici pagano per annunci che supportano i candidati di destra. Le possibilità dei democratici in autunno sembrano essere state migliorate dagli attacchi ai repubblicani più moderati. I democratici stanno pagando gli annunci per promuovere i candidati di estrema destra alle primarie, con l’idea che sarà più facile batterli in autunno. Un annuncio di 30 secondi in California ha attaccato l’incumbent GOP Rep. David Valadao e ha promosso uno dei suoi sfidanti per il 22esimo distretto, l’allevatore e uomo d’affari Chris Mathys. A gennaio Mathys ha detto al californiano di Bakersfield che Trump avrebbe vinto le elezioni se i voti fossero stati conteggiati correttamente. “David Valadao afferma di essere repubblicano, ma David Valadao ha votato per mettere sotto accusa il presidente Trump”, affermava l’annuncio, aggiungendo che Mathys, d’altra parte, era un “vero conservatore, al 100% pro-Trump e orgoglioso. L’annuncio è stato pagato da un comitato di azione politica legato alla presidente della Camera democratica Nancy Pelosi. Valadao era in testa a Mathys a partire da venerdì sera, ma l’annuncio è stato uno dei tanti casi in cui i gruppi democratici hanno incoraggiato candidati repubblicani che hanno promosso false affermazioni di frode elettorale o espresso sostegno per il 6 gennaio. La pratica non è nuova, ma alcuni a sinistra temono che possa essere una mossa rischiosa visti gli attuali fattori economici che potrebbero danneggiare i Democratici nelle prossime elezioni. Howard Wolfson, uno stratega democratico, ha detto al Washington Post che elevare le persone ostili alla democrazia è rischioso. Se lo è, non fai il simpatico in una crisi. La strategia potrebbe essere particolarmente pericolosa dato il momento attuale, ha affermato la rappresentante democratica Kathleen Rice di New York. La Rice ha detto al New York Times che il gioco politico esiste da molto tempo, ma che il paese si trova in un posto diverso ora rispetto ai cicli precedenti. È scandaloso che questi gruppi democratici raccolgano fondi per una persona che vuole demolire questa democrazia. Secondo The Post, altri esempi di gruppi democratici che utilizzano questa strategia includono una corsa al Senato in Colorado e una corsa al governatore in Nevada.