Il poeta delle canzoni del cantautore di Poggio Bustone è arrivato a Cosenza nel pomeriggio di domenica 27 marzo, su invito del Sindaco, e ha inaugurato una scultura dedicata al cantautore. Alla rimozione del velo che copriva l’opera erano presenti il ​​Sindaco di Mogol, l’Assessore ai Lavori Pubblici Damiano Covelli e l’intero consiglio comunale di Palazzo dei Bruzi. La scultura, intitolata “Profili di Lucio e Parole di Mogol”, è stata donata alla città da un noto imprenditore cosentino e grande estimatore di Lucio Battisti. La musica è una parte importante dell’arte e della cultura secondo il sindaco. Piazza Amendola è importante perché fa da cerniera tra il centro storico e la città nuova, ma lo sarà ancora di più, perché dopo quella di stasera abbiamo in programma anche un’altra iniziativa per il recupero e la ristrutturazione del Cinema Teatro Italia-Aroldo Tier . Mogol è stato ricevuto dal Sindaco di Palazzo dei Bruzi prima che venisse svelata la scultura dedicata a Battisti. Impaziente di vedere la scultura, ideatore, con Battisti, di un sodalizio artistico che ha regalato autentiche perle di diritto nella storia della musica italiana, ha visionato l’opera in anteprima attraverso un video da cellulare e, dopo aver visto le incisioni sulla scultura delle parole di alcuni dei brani più famosi scritti per Battisti lui, quasi stupito, esclamò: “l’hai fatto per me, le frasi sono mie!”. Ha parlato di diversi temi, dal suo impegno trentennale nella prevenzione medica primaria che lo porterà ad aprire veri e propri centri in tutta Italia il cui slogan sarà “Young you diventa”, alla necessità di difendere l’ambiente, il conflitto in Ucraina , e l’aspirazione a diventare un medico. E così spiegò come fosse nato l’album “Anima Latina”, “il più bello di tutti, ma anche quello che vendette di meno, forse perché in quell’album Battisti aveva deciso, ascoltando il consiglio di qualcuno, di abbassare la voce”. Al termine della Sala della Musica, nel luogo dell’inaugurazione, risuonano le sue canzoni e le canzoni di Battisti nello spettacolo “Emozioni”, nato dalla collaborazione tra il cantante cosentino.