10 consigli per l’acquisto di un’auto usata e cosa fare per evitare di farsi truffare è quello che serve per evitare di farsi prendere dai dubbi. Il timore di acquistare un’auto usata che nasconda difetti è legittimo tanto che negli ultimi anni sia i concessionari che le aziende che operano online si sono organizzati per fornire auto in buone condizioni. È vero che è meglio acquistare da un venditore professionale piuttosto che da un privato, perché in caso di problemi si applica il Codice del Consumo, che prevede un regime di maggior garanzia agli articoli 128 e seguenti. I consigli per l’acquisto di un’auto usata si trovano nel decalogo dell’Unione Nazionale Consumatori. Le officine conoscono la vita dell’auto in modo da poter dare un parere sull’affidabilità del modello in vendita. È importante che un’auto usata sia ben tenuta. Un ulteriore aiuto nella scelta dell’auto viene dalla norma UNC DOC 01, utile se si acquista da un venditore professionista o se si acquista da un privato. Se stai acquistando un’auto da un privato, assicurati che non ci siano mutui e fermate amministrative. Il fatto che l’arresto non sia stato ancora registrato consente a un privato di tentare di vendere la propria auto. Il contratto può essere risolto se il danno è troppo grave e la riparazione troppo costosa per essere conveniente. • Ricordiamo che il Codice del Consumo prevede una vera e propria gerarchia dei rimedi per il difetto di conformità, sia che l’auto sia acquistata nuova o usata: eliminazione del difetto, riduzione del prezzo, sostituzione del veicolo con uno identico, risoluzione del contratto . Il codice civile richiede al venditore di offrire un bene esente da vizi se l’auto è acquistata da privati. La clausola che il foro competente sia quello del venditore è vietata dalla legge. L’articolo Comprare un’auto usata: 10 consigli per non farsi fregare arriva da Quotidiano Motori.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.