Sulle piattaforme turche, da venerdì 17 a mercoledì 22 giugno, saranno in palio 12 titoli continentali, con sei individuali e altrettanti a squadre, con 25 azzurri selezionati dei gun manager. Il debutto è previsto proprio il 17 con le prove individuali di fioretto femminile, che vedranno Arianna Errigo, Martina Favaretto, Francesca Palumbo e Alice Volpi, e la sciabola maschile, a cui parteciperanno Luca Curatoli, Michele Gallo, Luigi Samele e Pietro Torre. Gli spadaccini Federica Isola e Rossella Fiamingo, oltre ai fioretti Tommaso Marini e Giorgio A, saranno al secondo giorno della gara individuale. Domenica 19 giugno il programma delle gare individuali sarà chiuso dalla spada maschile, con gli azzurri Gabriele Cimini, Davide Di Veroli, Andrea Santarelli e Federico Vismara, e dalla sciabola femminile che vedrà invece l’Italia rappresentata da Michela Battiston, Martina Criscio, Rossella Gregorio ed Eloisa Passaro. Martedì sarà la volta della spada femminile e del fioretto maschile, l’unica gara in cui la squadra italiana presenterà una novità rispetto all’individuale poiché, al posto di Giorgio Avola, ci sarà Guil. Alla vigilia della partenza della spedizione italiana, sarà a capo della delegazione il vice vicepresidente della FIS, poiché gli Azzurri hanno terminato la loro preparazione nei ritiri preeuropei di Sarnano e Tirrenia.