Il volante e la tuta di Alex Caffi, ex pilota di F1 che è venuto personalmente a trovarci per regalarci e autografare il suo volante, sono novità nelle collezioni del Museo Nicolis. Ci sono oltre 100 volanti Nicolis e molti di questi sono firmati da alcuni dei più grandi piloti di tutti i tempi. Dopo aver debuttato in kart nel 1980, Alex Caffi è passato alla Formula 4 e alla Formula Abarth. Ha debuttato in Formula 1 al Gran Premio d’Italia nel 1986 e si è classificato undicesimo in gara. Il volante MOMO del 1988 e la tuta del 1989 furono immatricolati nello stesso anno in cui Caffi corse con la Dallaras. Il pilota italiano nel GP del Messico è andato a sbattere contro René Arnoux della Ligier dopo aver esaurito i freni sul rettilineo. Il volante che teneva quel giorno è ora in mostra al Museo Nicolis. Il volante del conducente è piegato a causa del forte impatto. La tuta era del 1989. Alex Caffi è stato il pilota della Scuderia Italia quando è entrata nella massima categoria nella stagione 1988. Il Museo Nicolis sarà aperto dal martedì alla domenica e dal sabato alla domenica dalle 10:00 alle 18:00, per gli appassionati che vorranno vedere da vicino i volanti della F1 che hanno contribuito a tante vittorie.