Dopo essersi diplomati al college, Kailee e Cade si sono sposati. Kailee ha detto alla CNN in una recente intervista di essere una texana pro-vita. Kailee ha avuto un aborto spontaneo a 16 settimane dopo il matrimonio ed è stata ricoverata in ospedale per coaguli di sangue e infezioni. Kailee ha lanciato un appello su Facebook affinché le persone contattino i loro rappresentanti eletti per proteggere i diritti di aborto dopo l’entrata in vigore della legge del Texas. Kailee è ad alto rischio di gravi difetti alla nascita, inclusi coaguli di sangue e cancro se lo porta a termine. La CNN ha inviato un’e-mail ai legislatori del Texas che hanno scritto o sponsorizzato le leggi statali contro l’aborto. Quando Kailee ha scoperto di essere incinta, lei e suo marito volevano un bambino che si attaccasse. Se fosse arrivato a termine, o se fosse morto prima della nascita, i medici dissero che sarebbe morto pochi minuti dopo la nascita. Dice che il dottore ha detto loro che prima dell’entrata in vigore del divieto di aborto di sei settimane in Texas, avrebbe consigliato l’aborto come la linea d’azione più sicura. Il dottore non poteva offrire loro un aborto in Texas. La vita di Kailee avrebbe potuto essere in pericolo se fosse rimasta incinta. Kailee pensava di portare Finley a termine. Non aveva senso per Cade rischiare la vita di sua moglie per avere un bambino che sarebbe morto presto. La clinica ha detto loro che la loro compagnia di assicurazioni non avrebbe pagato la procedura perché la legge del Texas limita la copertura dell’aborto. I DeSpains non avevano abbastanza soldi per pagare i giorni di malattia di Kailee, quindi hanno chiesto a un parente di dare loro $ 3.500. Potrebbe finire per rimanere vedovo all’età di 30 anni se non avesse abortito. Kailee ha avuto un aborto a 19 settimane di gravidanza. Il presidente del Texas Right to Life ha risposto alle domande della CNN sul caso di Kailee. Secondo John Seago, la legge del Texas è chiara su quali circostanze può essere eseguito un aborto e che quello che è successo a Kailee è stata una falsa rappresentazione della legge. Il direttore della Health Policy and the Law Initiative presso il Georgetown University Law Center ha affermato che le leggi sull’aborto del Texas non sono chiare e sono progettate per essere vaghe. Se la madre ha una condizione fisica pericolosa per la vita, causata da o derivante da una gravidanza che mette la femmina a rischio di morte o rappresenta un serio rischio di compromissione sostanziale di una delle principali funzioni corporee, può essere praticato un aborto. Kailee ha detto che i suoi medici le hanno detto che non avrebbe potuto abortire se stesse morendo sul tavolo. Il potenziale per diventare un criminale e affrontare l’ergastolo per aver semplicemente cercato di prendersi cura dei pazienti è stato orribile e mentirei se dicessi che non ho preso in considerazione l’idea di lasciare lo stato. La legge del Texas entrata in vigore l’anno scorso ha vietato la maggior parte degli aborti all’inizio dell’attività cardiaca fetale, che può verificarsi già a sei settimane dall’inizio della gravidanza e prima che molte persone sappiano di essere incinta. Kailee dice che il suo medico le ha consigliato di non rimanere incinta in Texas. Kailee ricorda di aver detto che non era sicuro.

You may also like

NASA Artemis I

La distanza massima che Orion raggiungerà dalla Luna durante la missione è di oltre 92.000 ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *