C’è un nuovo videoclip di Maria Angeli “Un velo”, tratto dall’album “ANYHOW”. Il brano è dedicato alla memoria del padre, l’artista Franco Angeli, la cui immagine ricompare come simbolo nelle sue opere. Un video che ci riporta indietro nel tempo, con le classiche immagini sbiadite e “sabbiate” tipiche del formato Super 8, che mostrano Maria Angeli da bambina e suo padre a Selinunte in un momento d’estate. Un esclusivo documento d’archivio che Maria Angeli ha voluto svelare al suo pubblico, in omaggio a un artista straordinario, mai dimenticato, nemmeno dall’autore. In una Selinunte illuminata dal sole estivo, il volto di Franco Angeli si mescola a quello di Maria Angeli, in un gioco di occhi, sguardi, un padre e una figlia che giocano con l’obiettivo, si rincorrono per non perdersi mai, nemmeno in il finale che è oscurato dal classico rumore del finale del film. In questo, che è l’unico brano in italiano della cantante, la sua straordinaria capacità vocale, calda, avvolgente, malinconica, appare molto accentuata, come le immagini che scorrono veloci nel video. Nel 1988 muore all’età di 53 anni Franco Angeli, pittore autodidatta del genere astratto-materico, famoso per aver fatto parte della “Scuola di Piazza del Popolo” con Mario Schifano e Tano Festa. Il brano “Un Velo” di Maria Angeli è prodotto e arrangiato da Andrea Filippucci, mentre al pianoforte troviamo Alessandro Omiciuolo, special guest ed Eugenio Vatta al missaggio e al mastering. Nel 2020 Maria Angeli si dedica al suo nuovo album “Comunque”, con l’arrangiamento e la produzione del compositore Andrea Filippucci e la partecipazione di Francesco de Palma per il brano “Caught up in a Rush”.

You may also like