Non guadagni grandi milioni come i giocatori di football, ma hai una cosa.

Per la prima volta in tutta la tua stupida vita, l’intero paese ascolta ogni parola che esce dalla tua bocca quando fai clic su quel cucciolo.

A meno che tu non commetta un errore particolarmente grave, sei dimenticato a meno che tu non gestisca il gioco e non tiri le bandiere.

Ci sono momenti in ogni partita in cui l’arbitro preme un interruttore sulla cintura e l’intero pubblico si aggrappa a ogni sua parola.

La storia di come Ron Cherry ha fatto la chiamata più famosa nella storia del football universitario è stata raccontata dall’ex arbitro.

Se fossimo arrivati ​​a una partita di bocce, sarebbe stato un risultato piuttosto grande.

Abbiamo giocato una partita terribile.

Non volevamo vincere la partita.

Mi chiedevo perché Ron Cherry avesse ottenuto questo gioco, era uno dei massimi dirigenti della lega.

Non c’era una partita quel giorno? Di solito è quando hai giochi che sono molto unilaterali.

Ho sentito qualcuno dire che non può farlo più avanti nel gioco.

Ho detto al giocatore che non l’avevo visto quando ho guardato in basso nel mucchio.

Ricordo che prima aveva un po’ di scheggiatura.

Alcune persone ci sono entrate un po’.

Il vecchio Kevin mi ha tagliato le ginocchia quando abbiamo eseguito una spazzata a sinistra.

Hanno ricominciato, e questa volta l’ho visto.

Come ha appena chiamato Ron Cherry? Ho detto “fallo personale, no” dopo aver capovolto il microfono.

Era un’offesa.

La sua prima partita di football è stata nell’Air Force.

Ha trovato lavoro extra chiamando i giochi del liceo per $ 2 o $ 3 a notte quando lavorava per Norfolk Southern.

Era un’opportunità per far parte del gioco ed ero al settimo cielo.

Nel 1994, Cherry è stato l’arbitro per la prima volta nella sua carriera nella partita di Georgia Tech contro la Carolina del Nord, una partita così selvaggia che pensava di poter svenire.

Alla fine dell’incontro, Brandon Faircloth chiese a Ron di accompagnarlo.

Ho detto che stavo per essere licenziato.

Ha detto a Ron che voleva farne un arbitro.

Non so se il colore ha lasciato il mio corpo.

Sapeva gestire la sua squadra, trattare con gli allenatori, conosceva le regole tremendamente bene ma, oltre a questo, devi davvero avere buon senso e sapere come gestire le situazioni, e negli anni ha sviluppato un tale rapporto con le persone e un rispetto dalle persone.

Ho parlato anche con molti giocatori.

Mi hanno chiamato Ron dopo che ho provato a chiamarli per nome.

Non era il sig.

Un uomo di nome Ron.

Era “Ehi Ron”.

Ci rendeva componenti uguali e ne ero felice.

Devo assicurarmi che la mia uniforme sia a posto.

Devo assicurarmi di tornare alla confusione in modo calmo.

Ho dovuto volare intorno a lui a causa della mia allegria e di tutte le cose che dicevo di avere.

Proprio nel bel mezzo del gioco, Ron ha detto: “OK, sei fuori di qui, Pat Ryan”.

Hanno interrotto il gioco quando ha fatto scappare il ragazzo.

Direi ai giovani funzionari di ascoltare Ron Cherry e di fare del loro meglio per emularlo perché sarà un grande funzionario.

Avrà paura.

Ron va laggiù e dice che avrà cinque capitani.

Ron dice che puoi avere solo quattro capitani.

Me ne sono andato, e la prossima cosa che so, si stanno abbracciando e ridacchiando.

Se Cherry era conosciuto come un funzionario senza fronzoli fuori dal campo, era la cosa più vicina agli arbitri a una rock star.

Ho sempre voluto parlare con la persona a casa, dato che non avevano il vantaggio di stare allo stadio, e volevo fargli un po’ di chiarezza.

Mi piaceva guardare le sue partite perché aveva una personalità.

Non sono sorpreso che sia stato lui a fare quella chiamata perché ha quel tipo di personalità.

Non c’è mai stato un funzionario del college con una voce migliore.

Ron era un personaggio del gioco e Rick Page lo adorava.

Attraversavamo gli aeroporti e lui divideva la folla in due.

La gente gli voleva bene.

Gli afroamericani che lavoravano allo stadio lo avrebbero abbracciato.

Era uno dei funzionari di minoranza più visibili e rispettati sul campo e sono sicuro che ha ispirato molti altri.

Non ho mai pensato a me stesso come a nient’altro che a un funzionario.

Non ero Ron, l’arbitro afroamericano.

Non è stato sempre facile per me, ma se lo facessi sembrare facile, potrebbero pensare di potercela fare.

Sono un ufficiale di calcio.

Non ho tempo per pensarci durante la partita.

Cherry ha fatto amicizia molto rapidamente perché gli piacevano le persone.

Quasi tutti quelli che hanno lavorato con lui hanno una storia su Ron Cherry.

Mi sentivo come se ne facessi parte, come un ragazzo che fa il telegiornale in una stazione radio, dove ogni giorno è solo spensierato, e io lo ero.

Mi piaceva tagliare a pezzi e fare boccacce e fare tutte quelle cose pazze, ma quando è arrivato il momento di accendere il microfono, diavolo, ricordo di aver pensato: ‘Perché sembro così serio all’improvviso?’ Ron era serio riguardo al lavoro e si è divertito un po’.

Quando sono arrivato, mia nipote ha detto: “C’è il nonno”.

Bill LeMonnier è un ex funzionario dei Big Ten.

Il prossimo gioco è quello di Ron.

Ha urlato “C’è il nonno” quando lui ha suonato il microfono.

Ne ho parlato a Ron.

Puoi spiegarmelo? Disse: “Beh, lo prenderò solo come un complimento, Bill, e se hai altre domande, puoi contattare il mio avvocato”.

Era il vero nonno di mia nipote, lo abbiamo detto quando abbiamo fatto delle cliniche insieme.

Parlava con le persone che pulivano le nostre stanze come se fosse suo fratello.

Abbiamo parlato con il presidente per più di 30 minuti dopo che George Bush e sua moglie sono usciti con me.

Con il Maryland in vantaggio per 37-0, Cherry ha acceso il microfono e ha detto una chiamata per secoli.

Heppe era la guardia che tirava il gioco e, ancora una volta, è stato accolto da Barnes nel campo difensivo.

Il mio coinquilino era in panchina e io pensavo: “Sai, ho fatto tutto il possibile su un campo da football”.

Fern dice che se vieni espulso, non potrai dare la tua maglia a tua madre.

Sto portando una maglia a mia madre, sto tornando al tunnel con le ginocchiere e tutto il resto sta salendo sugli spalti.

Hanno fatto una spazzata e il nostro ragazzo ha tagliato la guardia, cosa che dovrebbe essere fatta in modo che qualcun altro possa fare il gioco.

Vedo Kevin che si alza un po’ e penso “tempo di gioco”.

È divertente, non fraintendermi, ma a Ron piaceva davvero lanciarmi bandiere.

Mi sta facendo dei colpi al corpo e non riesco ad alzarmi.

Non c’è modo che non possano vederlo.

Senza pensare, ho detto: “Beh, questo è il business laggiù”.

“Se qualcuno gli sta affidando l’attività, dobbiamo prenderlo” è una frase che userebbe molto, ed era una specie di poetica.

Barnes applaude quando i funzionari parlano di Heppe, sapendo che è stato catturato.

Cherry fa clic sul suo microfono e arriva con un fallo personale.

Il replay deve essere inattivo.

La folla impazzisce e Martin dice “Ron Cherry con la citazione dell’anno”.

Ho pensato che i chiamanti hanno fatto un buon lavoro.

Non ho mai sentito un funzionario dirlo prima.

La prima cosa che mi è venuta in mente è stata mordere o prendere a calci.

Dopo la partita, la mia famiglia mi ha chiesto se avessi mai sentito chiamare quel rigore.

Entrambi abbiamo chiesto se avessimo sentito quello che pensavamo di aver sentito.

Era tutto ciò che potevamo fare per tenerci contenuti.

Quando c’è una mischia in fondo a una pila, gli allenatori di calcio ti dicono sempre di proteggerti.

Ricordo di aver pensato: “Questo è ciò di cui stavano parlando”.

Don ha chiesto cosa doveva fare per dare a qualcuno l’attività.

Ho spento il microfono e mi sono chiesto perché la gente stesse ridendo.

I ragazzi della troupe mi hanno guardato e mi sono chiesto cosa stesse succedendo.

Ho sentito la reazione del pubblico dopo aver annunciato il rigore, ma non ho prestato attenzione perché stavo uscendo dal campo.

Quando sono arrivata negli spogliatoi, il mio telefono era occupato con messaggi che non potevo credere che l’avesse detto.

Ho guardato Ron e gli ho chiesto cosa avesse detto.

Sono caduto dalla sedia quando me l’ha detto.

Dategli il business! Sto chiamando Ron tutti i nomi del libro tranne un gentiluomo onesto.

Ho preso tutto da Ron Cherry.

Ricordo che Kalani diceva parole esplicite mentre ero Adrenaline.

Mi guarda e dice: “6-9, puoi dirmi quello che vuoi, ma stai finendo questo gioco, figliolo”.

Beh, sì, merda.

Era una situazione in cui il fallo, il punteggio, il tempo nel gioco della palla, non era qualcosa che non avrei fatto.

La cosa buona della telefonata era che Ron era lì.

Ha visto uno stinco fare una cosa da snob e ha deciso che non l’avrebbe buttato fuori.

La partita si è conclusa con una vittoria per il Maryland.

La stagione di NC State era finita, ma la leggenda di Cherry era appena iniziata.

Uno dei miei amici di famiglia è venuto con me e mi ha detto di andare allo spettacolo.

Puoi vedere quel sussulto della mano destra.

È l’uomo che gli ha detto di ottenere l’affare.

Mi chiedevo di cosa stesse parlando.

Domenica ho ricevuto una chiamata da uno dei ragazzi e mi hanno detto che aveva 2 milioni di visite.

Si è fatto una bella risata perché era Ron Cherry.

Uno dei miei clienti mi ha chiamato il giorno dopo e mi ha detto: “Ron, sei dappertutto”.

Ho detto che sarebbe andato via entro la fine della giornata.

Un mio amico ha lavorato a bordo campo per una partita.

Cherry gli si avvicinò e gli disse: “Tu non mi conosci, ma io conosco uno dei tuoi amici”.

Disse: “Fammi indovinare”.

Il primo funzionario a usare “dargli il business” in una chiamata è stato Cherry.

Durante una partita del 1986 tra Buffalo Bills e New York Jets, Ben Dreith fermò Marty Lyons per “avergli affidato gli affari laggiù”.

Se non è stato il primo, è ancora il più famoso.

Era il meglio che Ron Cherry potesse fare.

Sarebbe quasi come un’imitazione di Ron se qualcun altro provasse a farlo.

Non credo che potrebbero ottenere lo stesso effetto da esso.

Non ricordo una sola descrizione sul campo da parte di un funzionario in tutta la mia carriera.

Era un punto in più che è stato ribaltato ed è andato in end zone, il linebacker lo ha raccolto e lo ha lanciato in avanti.

Ron ha detto che c’era uno spettacolo molto insolito.

Ho detto che era insolito e l’ho impostato in un modo che non sapevano fosse insolito.

Dargli l’attività lo ha fatto notare, ma le persone erano più interessate a quali potessero essere i suoi annunci.

Durante una partita tra Notre Dame e USC, la carriera di Cherry terminò.

Dopo che una collisione con Michael Hutchings lo ha messo fuori combattimento sul campo, Cherry intendeva ritirarsi.

Il giorno successivo, Cherry è stato autorizzato a tornare ad Atlanta.

Sapevo che non andava bene quando l’ho colpito.

Ho detto: “Sarà dura se devo eseguire la rianimazione cardiopolmonare sul mio amico”.

Sono entrato in una profonda depressione perché non sono riuscito a dire addio al gioco nel modo in cui sono entrato.

Ho rimesso in ordine la mia vita con l’aiuto di molte persone.

Nella sua carriera, Cherry ha lavorato a più di 300 partite di Divisione I.

Ha contribuito a creare opportunità per i funzionari neri e continua a lavorare con la conferenza.

Nel bene e nel male, sarà sempre ricordato per quella telefonata di 15 anni fa.

Una partita tra Maryland e NC State nel 2007, una partita che non aveva molto significato, è sopravvissuta per molto tempo.

C’era una mia foto con mia figlia e qualcuno ha postato che le stavo insegnando a dare l’azienda.

Al lavoro, le persone diranno: “Hai davvero dato a quel ragazzo il compito di fare tardi stamattina”.

L’ho ricordato molto velocemente.

Nei commenti ho detto: “È stato pazzesco, ho ottenuto il business”.

Non era il modo migliore per concludere un anno da senior, ma era divertente.

Tutti sanno che ho affidato l’attività a qualcuno, ma nessuno si ricorderà che ero All-ACC.

Tutto il resto è uguale.

Ho avuto modo di incontrare persone di ogni ceto sociale ed è stata la cosa migliore in assoluto.

You may also like

Crotone

Il progetto si propone di supportare i malati di Alzheimer e le loro famiglie nell’organizzazione ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *